BACK

12Maggio -09Giugno 2007 VENEZIA - CAPONORD in FIAT 500

Lo scorso 12 maggio 2007 un pazzo gruppo di appassionati della mitica Fiat500, tra cui alcuni soci del nostro Club Car2000, è partito da Venezia per raggiungere Capo Nord, e tornare indietro, per rendere omaggio al mito italiano che quest'anno festeggia i suoi primi 50anni. Nonostante le perplessità di tanti amici e non solo, le quattro Fiat500 ed i relativi equipaggi non hanno esitato e sono partiti solamente con le loro auto cariche di pezzi di ricambio ed un motore di scorta oltre che di viveri ed effetti personali.

 

 

 

 

Foto di gruppo in Piazzale Roma (Venezia)
Itinerario di viaggiol

 

 

Emrico ed Andrea
Silvia e Simone

 

 

 

 

Gigi ed Erico
Alessia ed Alessandro
Durante il viaggio non sono mancati gli imprevisti che sono stati sempre risolti con i propri mezzi e tanta, tanta pazienza…

Sotto gli occhi stupiti e divertiti degli abitanti e dei turisti incontrati lassù, le 500 sono riuscite a raggiungere il famoso

“GLOBO D'ACCIAO ”

per fare le foto di rito ed ammirare il meraviglioso paesaggio.

Poi già il mattino seguente sono ripartite per continuare il loro viaggio ed iniziare la discesa attraverso Norvegia, Svezia, Germania ed Austria.

 

Accolti come sempre con grande affetto ovunque,

le piccole 500 hanno dimostrato grande resistenza.

 

Solamente il penultimo giorno nei pressi di Monaco a 500 km da Venezia una delle quattro 500 ha deciso di fermarsi definitivamente lasciando a tutti un po' di tristezza, ma col senno di poi è stato provvidenziale che si fermasse proprio lì e non magari lungo le strade desertiche della Norvegia.

 

Gli altri tre equipaggi hanno ugualmente proseguito la marcia per terminare come da programma il viaggio sabato 9 giugno arrivando a P.le Roma alle 18.00 raggiungendo la soglia degli 8650km percorsi, mentre il quarto equipaggio è rientrato il 10giugno con la piccola 500 caricata sul carrello appendice del Presidente del ClubCar2000 che è accorso in aiuto.

 

Con il cuore ancora più carico di sentimento per questa piccola auto che ha dato ad ognuno di noi tante emozioni, continuiamo a fare del nostro meglio affinché rimanga il più possibile presente nelle nostre vite.

 

Silvia